Servizi
Contatti

Eventi


Roberta Degl’Innocenti, pubblica nel 2007 La Luna e gli Spazzacamini (fiabe per Grandi e Piccini) e, come Gozzano, Moretti e Gatto, unitamente ad altri autori presenti nella nostra storia letteraria, si va a misurare, oltreché con la poesia e la narrativa, anche con la Letteratura per l’Infanzia. Dal punto di vista storico, alla fine dell’Ottocento, con lo scopo di debellare l’analfabetismo scolastico, nasce l’interesse di curare un tipo di letteratura adatta all’infanzia. Ne sarà il capostipite Carlo Lorenzini detto “Collodi”, con l’opera artistica Pinocchio, che realizzerà l’aspetto ludico con elementi estetici e surreali, curiosità ed avventure, divenendo uno dei libri più letti del mondo. Gli faranno seguito Collodi nipote, Salgari e Vamba, assieme ad altri. Ma per concretizzare nella libera letteratura per l’infanzia bisognerà arrivare al dopoguerra, con scrittori e poeti come Bontempelli, Buzzati, Landolfi, Moravia e la Morante, ma anche Calvino e Pontiggia, Gina Lagorio, Campanile e Chiara che, con un linguaggio semplice, dedicheranno una parte delle loro opere ai ragazzi. Nella contemporaneità, ricordiamo fra gli altri, Gianni Rodari e Mario Lodi, ma anche Donatella Ziliotto e Bianca Pitzormo. A questa moderna schiera si aggiunge Roberta Degl’Innocenti che, con il suo testo, attraverso un linguaggio onirico e netto di grande comunicazione, come del resto lo è nella poesia e nella narrativa precedente, partecipa all’importante momento di riflessione letteraria e linguistica presente nel nostro paese, al fine di potenziare l’energia espressiva rivolta ai giovani, che vuol essere ludica e propedeutica in modo del tutto divertente, per colmare il vuoto che le moderne tecnologie e l’assenza genitoriale producono.

Il libro è adatto anche ad un pubblico adulto, che potrà trascorrere momenti di grande piacevolezza e distensione, con la semplicità immediata del linguaggio poetico, capace di cogliere l’azione nell’aderenza della parola alla realtà di immagine concettuale. Così “La Luna e gli Spazzacamini”, “Margie e Fosforina”, “Freddy, la zanzara distratta”, “Virgola e Biancolina”, “La Pescatrice di Conchiglie”, “Trecciolina”, “Bombolo e le Cioppine”, “Perla”, “Gnam Gnam, il Folletto Grasso”, “Il Valzer di Orso Bruno” non solo ci riportano tout-court al nostro mondo edenico ed infantile, ma sono al contempo archetipi e aspetti della nostra coscienza, colta nel suo incantato momento di purezza, andando l’opera a posizionarsi, con ciò, nel filone del romanzo di formazione.

Il libro è corredato da fantastiche illustrazioni di Andrea Gelici, associato al Centro d’Arte Modigliani di cui è Vice Presidente la stessa scrittrice.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza