Servizi
Contatti

Eventi


Ci vestiremo di versi

... A proposito di parola autentica, capace di evocare e testimoniare, ho avuto in questi giorni il piacere di riascoltarla dalla voce di Mario Luzi. Mi trovavo con lui e con altri poeti alla presentazione fiorentina di In queste braccia, l’antologia di versi per la madre curata da Luciano Luisi per le edizioni San Paolo . Inutile dire che il volume, curaro da Luisi con la passione e l’entusiasmo che anche chi lo incontrasse per la prima volta dovrebbe riconoscere come tratti evidenti della sua persona, tocca le mie corde in modo particolare.... Perciò sentire Luzi mentre leggeva “Il duro filamento” con la voce ancora rotta dalla commozione di una lontana e incancellabile perdita, mi ha dato un tremito interiore...

In occasione di questa lettura ho conosciuto Patrizia Fazzi, di Arezzo, che mi ha fatto omaggio di una sua raccolta, Ci vestiremo di versi. E’ un libro compatto, di piacevole lettura, per certi aspetti metapoietico, di riflessione tutt’altro che ingenua sulle ragioni della scrittura. Aggiungerei “la qualità comunicativa” del linguaggio di Patrizia Fazzi, giustamente messo in luce da Giorgio Luti nella prefazione.

Ecco un testo tratto dal volume:

Il dolore

Niente, come il dolore,
ti scolpisce dentro
e scava rughe di saggezza
sulla pelle dell’anima.

E’ lampo che illumina,
specchio impietoso,
esercizio per casa dopo la teoria,
essere o non essere,
verifica totale
che a volte ti diploma.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza