Servizi
Contatti

Eventi


La Regina incompiuta, racconti 1968-1969/2014

Luciano Nanni continua ne La Regina incompiuta, la sua nuova corposa raccolta di racconti, avviata con Gymel. L’autore, amante del genere giallo e del mistero, quanto mai abile a tessere una tela di ragno che avvolge di paura fredda i muri del sentire del lettore, suspense condannata in dense pagine d’attesa, come rileva acutamente tra gli altri anche la Jacoli nelle varie tessiture narrative del Nanni si esplica quel gusto del gotico metropolitano, inteso come linea d’ombra di matrice onirica di un viaggiatore nel Male e nel Potere corruttori di ogni sentimento .

I racconti le Tre donne, di cui apprezzabile l’incipit descrittivo dell’osteria, come microcosmo, e La stanza di Lucifero, esemplificano bene tutto questo percorso, ben reso anche come un continuo frammento di vagabondaggi. Interessante, nel suo magma narrativo, anche il racconto eponimo.

Come gi nella precedente raccolta i luoghi d’Italia sono principalmente citt del Nord, candele di solitudine in cui sia aggirano personaggi sinistri e metafore del dissidio interiore psichico e sociale di vari stati di essere del personaggio, voce di s in viaggio nel tempo sospeso di un intreccio di vicende narrative in cui il passato spesso ritorna come fantasma cupa memoria del male, della sofferenza eterna. Cerbero alle calcagna che spinge a scrivere.

Recensione
Literary 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza