Servizi
Contatti

Eventi


Il lustro cosparso - Orchemai

Dentro ci trovo Gianni alla ricerca e allo studio di se attraverso le immagini e le varie esperienze che la vita ci impone.

Un Gianni che osserva, che scruta e che attraverso l'amore della parola esprime forte la propria introspezione.

Un uomo a volte forte e molto spesso fragile che assorbe dal mondo circostante quel tutto da decifrare e da ispezionare. Solitudine, ricerca, desideri che mano a mano prendono spazio in quella identità che si forma attraverso l'esperienza umana.

Quello che in principio ci impone domande, con il passare del tempo apre risposte e indagini , quello che all'inizio cerchiamo di sondare diventa conoscenza con il tempo che passa.

Già in passato ti dissi quanto la tua arte è intersezione fra il vedere e il sentire, me ne accorsi alla tua mostra. Le immagini erano risposta alle parole che ricerchi attraverso l'idioma poetico. Riesci a trasformare quello che l'occhio vede in versi che sono canto e urlo, versi soffusi e decisi, parole ricercate e mai retoriche.

Una bellissima raccolta, una raccolta dalle mille sfaccettature, quelle di un uomo che ha trovato la strada nonostante le tante fatiche, i tanti dubbi e le innumerevoli domande.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza