Servizi
Contatti

Eventi


Gentilissimo Guglielmo Peralta,

ho letto in questi giorni il suo H-Ombre-S datomi dal comune amico Sandro Gros-Pietro.

L’ho trovato molto interessante e mi ha affascinato per la ricchezza delle invenzioni, per la scrittura scorrevole e densa, per un qualcosa che mi rimanda a Pirandello, ma anche a Jorge Luis Borges. Un vero viaggio lungo le strade della letteratura per incontrare i grandi autori e i grandi personaggi.

Non sombras, ma hombres e quindi, veri protagonisti della storia dell’umanità. Essi hanno arricchito la nostra mente, ci hanno insegnato le astuzie del vivere e quelle virtù che fanno di una persona un uomo. Ci hanno accompagnato lungo le vie del nostro essere creature della Parola.

Uomini e donne che abbiamo amato o respinto, a volte odiato. Amici con cui abbiamo condiviso esperienze, sopportato dolori e sconfitte, gioito per le vittorie del pensiero e del cuore, apprezzato la complessità dell’esistenza, ascoltato il vagito della vita che nasce, il rantolo della vita che muore.

In un pirotecnico gioco letterario Lei ha coperto la realtà con i veli della fantasia, creando un’opera originale e profonda e facendo vivere il nostro presente nel presente di quegli autori le cui opere ancora ci affascinano e ci sorprendono e, per questo, ancora le amiamo. Grazie a Lei sono entrato in quel paradiso che Borges immaginava pieni di libri. Complimenti.

Cordiali saluti

Caselette 30-11-011

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza