Servizi
Contatti

Eventi


Soaltà

La poesia di Guglielmo Peralta sembra, a prima lettura, una poesia ‘soft’ dai toni leggeri e morbidi. Ma se ritorniamo a rileggere più in là nel tempo lo stesso testo ci accorgiamo che dietro ad una cornice di timida efficienza si vela una poesia che morde e scava, una poesia che proviene dalle più remote cave dell’anima. Quello che più sorprende di questa poesia è che continua a scavare fra le libere maglie del pensiero del suo lettore, riconducendolo ad osservazioni di rare angolature.

Soaltà è una poesia che si dilata tra lo sperimentalismo e la poesia classica. Il titolo di quest’opera poetica di per sé ha la forza del nuovo, la prepotenza di un dinamismo che chiede spazio e rispetto. Soaltà è una ‘teoria’, è una preziosa malta di ‘sogno e realtà’ un genere di poesia nuova, che si presenta riservata, senza presunzioni, ma decisa e sicura nella formula per iniziare a dare corpo a tutto quello che può sembrare solo idealismo e fantasia. “Impariamo a sognare e impareremo a usare il mondo”.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza