Servizi
Contatti

Eventi


Requiem for Gina and other poems

Questa silloge di Fabio Dainotti, che viene presentata in un’interessante versione doppia, vale a dire con traduzione con testo a fronte in inglese, si riallaccia sicuramente ad un filone di grande tradizione, vale a dire la poesia di memoria funeraria che ha sempre avuto un ruolo di primo piano nella letteratura internazionale. Ma in questo caso si tratta di una scelta motivata e redditizia anche in termini qualitativi.

Con il poema del “Lamento per la morte di Gina” che occupa la met dell’intera raccolta, Dainotti ripercorre nella memoria la sua esperienza di uomo e di poeta e il raccordo con la congiunta scomparsa gli serve per un bilancio anche di natura personale. Ed ecco allora che la poesia diventa conoscenza di s, momento inconfondibile per catturare noi stessi e quello che siamo stati.

E a questa falsariga poi il poeta riaggancia anche gli altri poemi che compongono il libro in un “dj vu” ricco di echi poetici da cui traspare il bisogno di capire il senso stesso dell’avventura umana e tracciare un bilancio della propria esperienza lirica ed esistenziale.

Recensione
Literary 1997-2021 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza