Servizi
Contatti

Eventi


Gouaches letterarie

Sembrano davvero delle gouaches questi scritti brevi di Duccio Castelli che si diverte a ritrarre con rapide pennellate episodi di un’esistenza densa di viaggi e di incontri con personaggi famosi della politica e della cultura trattati dallo scrittore con un’ammirazione scevra da servilismo.

La passione per il jazz e per la vita stessa, definita "una partita a scacchi contro il mondo", caratterizzano i bozzetti raccolti, il cui denominatore comune è dato dalla riflessione sul tempo.

Una nota di malinconia permea, infatti, queste pagine fitte di ricordi che danno il via all’eterno confronto tra passato e presente, religione e scienza.

Emblematica è la figura del campione olimpionico americano che rifiutò di sottoporsi al trapianto cardiaco per avviarsi a una fine certa.

Non c’è posto per la tristezza nel libro in quanto la meditazione sull’esistenza poggia su una fede cattolica così profonda da accompagnarsi inevitabilmente all’accettazione totale del proprio destino.

La citazione:

"Ubriacato di vita, io sono un pesce fuor d’acqua che l’ossigeno brucia".

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza