Servizi
Contatti

Eventi


I rettiloidi del delta del Po

Il mondo dell’ignoto è nuovamente al centro di una pubblicazione dello studioso Gabriele Zaffiri, che riporta gli avvistamenti dei rettiloidi nel Polesine.

In quest’area geografica sono state rinvenute agli inizi degli anni Ottanta tracce di misteriose creature anfibie dalla pelle squamosa e coperta di scaglie e dalle pupille rosse verticali adatte alla visione notturna.

Il ritrovamento di orme di lunghezza inusuale, la scoperta di cadaveri di animali nelle vicinanze e le dichiarazioni di testimoni oculari attesterebbero la veridicità di avvenimenti così singolari da essere ritenuti inspiegabili.

La presenza di rettiloidi nel nostro paese si potrebbe far risalire addirittura al primo Novecento, come è avvalorato dal viaggio, tenuto segreto, del Maestro del fantastico H. P. Lovecraft proprio nel Polesine.

Sulla base della teoria del Superspettro di John Keel, Zaffiri ipotizza che questa sorta di triangolo delle Bermude nostrano possa fungere da “finestra”, ovvero da luogo prescelto da entità particolari come i rettiloidi per manifestarsi rendendosi visibili.

A documentare i casi avvenuti nella zona del Delta del Po vi è l’ampia rassegna stampa acclusa dall’Autore che arricchisce il suo testo di disegni e foto in bianco e nero.

Recensione
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza