Servizi
Contatti

Eventi


Le principali operazioni segrete del Terzo Reich

L'argomento è accattivante, operazioni segrete sono state certamente compiute dal Terzo Reich, il regime nazista instaurato da Adolf Hitler in Germania nel  1933, e conclusosi nel 1945 con la morte del dittatore alla fine della seconda guerra mondiale.

Alcune vicende sono state romanzate in film (Operazione Cicero, il cameriere spia ripagato con sterline false), altre sono tuttora chiacchierate (il sequestro di 117 tonnellate d'oro alla Banca d'Italia, di cui 23 prendono la via della Svizzera, 50 vanno in Germania, e 44 in un castello altoatesino. Di queste ultime, un commando guidato da Vincenzo Ferraro, medaglia d'oro della Resistenza, ne recupera 21.654 Kg e 7 ètti. E gli altri 22 mila e passa chili? Contenuti in 79 casse, potrebbero essere nascosti nella zona di monte Soratte, oggi riserva naturale della Tuscia romana. In totale il volume racconta 21 operazioni. Sicuramente affascinanti, non sempre approfondite nei riferimenti.

L'autore è Gabriele Zaffiri, residente a Spoleto, nato a Ortona nel 1961, diploma in Enviromental Science, laurea h.c. in Archeologia etnologia. Si occupa di divulgazione di futuro e fenomeni oggetto di discussione.

Ecco, delle operazioni nel libro, qualche denominazione e tra parentesi le finalità: Bernhard (rovinare l'economia inglese falsificando le sterline e mandando in bancarotta il Regno Unito. Nel dopoguerra un'ingente somma di sterline false fu trovata nell'organo della chiesa di San Valentino a Merano, in Alto Adige; Elster (sabotare il progetto Manhatran che negli Stati Uniti stava spianando la strada alla bomba atomica); Heck (fu tornare in vita due specie estinte, il bue selvatico uro, e il cavallo selvatico Tarpan; Islam (nord africani e medio orientali che combatterono con l'uniforme tedesca); Lager (strani esperimenti condotti nei campi di concentramento nazisti su esseri umani non consenzienti); Schwabenland (il continente antartico, al polo sud: una specie di efficace calotta antibiotica in cui costituire un sito sotterraneo); Unternehme Osterai (uovo di Pasqua, in realtà una bomba chimica per l'offensiva nucleare con veleni radioattivi su Londra nei giorni della settimana santa 1945);Werwolf (lupi mannari, che le potenze demoniache rendono invulnerabili); Wìndkanonen (cannoni ad aria, arma non convenzionale e rivoluzionaria per vincere la guerra).

Poteva mancare un'operazione italiana? Il SAS (Servizi Aerei Speciali) progettò un raid su New York. L':allora tenente Fulvio Setti ne riferì nel dopoguerra: si trattava di bombardare Manhattan magari soltanto con volantini; come aveva fatto Gabriele D'Annunzio su Vìenna durante la prima guerra mondiale. Ma nel 1943 il regime fascista crollò, è la spericolata operazione che avrebbe sbalordito il mondo - circa 11 mila Km di volo diretto, con tre aerei Savoia Marchetti SM95 - non c'è stata, né avrebbe potuto essere realizzata.

Presso il medesimo editore, di Gabriele Zaffiri sono stati pubblicati anche Ahnenerbe l'accademia delle scienze delle SS ; e Sonder Büro N. 13 - Unternehme Yranus - studi e ricerche segrete sui velivoli non convenzionali a delta, a boomerang e discoidali dal «Reichsluftfuhrtministerium» del Terzo Reich"

Recensione
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza