Servizi
Contatti

Eventi


L'occhio dei poeti

Apparentemente e solo apparentemente, un titolo semplice per un libro di poesie che semplice non è! L'occhio dei poeti è un libro di liriche che ti coglie di sorpresa, perché si presenta con una copertina angelica, sicuramente per la tenuità della “figura” di donna racchiusa in abiti altrettanto tenui. Abbigliamento decisamente toccante, conturbante e coerente. Ma se ci spostiamo un pochino più in profondità, ci ritroviamo a rigirarci con autentica meraviglia entro le “stanze speciali” di una raccolta poetica colta, intelligente, raffinata, sicuramente ambiziosa quale appunto è questa che ci offre Patrizia Fazzi, preceduta da una bella e stilisticamente forbita Prefazione di Paolo Ruffilli, una “doratura” in più che viene donata ad un libro dove poesia e racconto, sembrano in perfetta simbiosi. Potrebbe trattarsi di naturalezza o fors’anche di un contrasto volutamente accentuato… come del resto capita a tutti i poeti eccessivamente sensibili… Anche la presente opera di questa poetessa toscana certamente riflette i suoi conflitti interiori. Anche se lei, quando scrive le sue poesie senza nessuno sforzo, ne diventa una vera e propria protagonista, per la profonda aderenza che ella sa dare al linguaggio, al pensiero moderno e, contemporaneamente, alla dimensione del pensiero del passato. Da questo stato di cose scaturisce il meglio della raccolta, con liriche che hanno il potere di proporre un sublime invito ad una lettura straordinaria.

Perché in realtà, in questa eccellente Poetica di Patrizia Fazzi c’è, come afferma Ruffilli, un autentico impegno di superare se stessa, dando alle proprie tematiche una impronta chiara anche della variegata Storia di una Italia messa oggi su di un “Altare-Mosaico” dove, finalmente unite, le genti italiche possano convivere insieme con dignità e onore! Patrizia, ben consapevole dei mutamenti storici, ha mantenuto alta la sua originale poesia, e lo fa unendo ad essa altre voci poetiche dal suono vibrante e carico di passione.

Con davanti un panorama poetico così vivo, così pronto ad affrontare le immancabili difficoltà che il tempo metterà sul nostro cammino, noi sappiamo bene che sempre l’Italia risorge dalle sue ceneri! E aggiungo che le poesie di Patrizia sono di buon auspicio, perché il nostro tricolore non smetterà mai di sventolare liberamente sotto l’Italico Cielo! Certo, le nuvole non sono del tutto sparite, anche se l’Unità non è più un sogno ma una realtà! Il libro di Patrizia tiene le porte aperte, proprio perché sentendoci liberi e padroni delle nostre azioni, possa uscire dalle nostre gole la voce dell’Amore e della Pace!
Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza