Servizi
Contatti

Eventi


Le donne nella vita di Leopardi e la sua teoria dell'amore

L’ampio e fruibile saggio del di Ciaccia, che si articola in due lunghi capitoli su Gli amori di Giacomo e L’Amore, mira a rintracciare nelle poesie e ancor più nelle prose del Leopardi una fenomenologia e l’intima significazione dell’eros alla luce di una lettura psicologica degli scritti e dei comportamenti dell’artista. Ne risulta una marcata insistenza sugli avvenimenti biografici e una voluta subordinazione di ogni taglio letterario di esegesi critica ad una chiave d’interpretazione che mira a mettere a nudo le motivazioni profonde ed irrazionali della sofferta incapacità da parte del poeta a vivere in maniera piena e realizzata il rapporto affettivo. Interpretata in costante, e dunque forzatamente unilaterale, riferimento all’incombente presenza-assenza materna, l’irrealizzata vicenda amorosa del Leopardi si dispone sul registro di un impossibile possesso che genera il rifiuto e la condanna dell’inattingibile sesso femminile che solo a tratti e nella dimensione ultima, eppur ricorrente, della compassione intravede una non risolta pacificazione col mondo esterno e con la propria tormentata e solitaria coscienza, dalle acerbe esperienze adolescenziali al costante e quasi ricercato disinganno della piena maturità umana e poetica. (Lucia Miele)

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza