Servizi
Contatti

Eventi


Cinque racconti per sei protagoniste che sognano o realizzano una fuga, che sia essa reale o metaforica, agita o ideale. Fiore, Esterina, Anita, Lucetta, Valli e Camilla sono donne fuori del comune, per eccesso di sensibilità o difetto di razionalità, che nella loro storia, nel loro privato microcosmo cercano un collegamento, a volte un disperato aggancio al macrocosmo, ad un universo più vasto di libertà e di amore. Il contesto narrativo è variegato e tocca le condizioni più delicate dell’esistenza, dal disagio mentale alla prostituzione, dall’anoressia alla menomazione fisica, in uno scavo psicologico permeato di visionarietà e accensioni liriche.

Le protagoniste scappano, tormentate o sicure, ma la loro fuga non è mai una debolezza, solo per semplice salvezza, per sopravvivere ad una cluastrofobica situazione, e il racconto della loro ribellione è dispiegato con un dispositivo monologante, frammentario e onirico, che amplifica l’intensità psicologica della vicenda. I fatti sono veicolati dalla percezione soggettiva dell’io narrante, che regge il gioco delle rappresentazioni con il solo filtro della coscienza. La precisione del tratto psicopatologico delle azioni e dei pensieri non produce però una descrizione puramente clinica, ma un racconto vivo che coinvolge. L’emotività racchiusa nelle incursioni dell’inconscio sugli avvenimenti stimola empatie e identificazioni, salvando la materia narrativa da una deriva naturalistica che ne avrebbe fatto risaltare, in quel caso, un’impropria quanto arida scientificità di stile. E invece qui il tono affabulatorio è mobile e sciolto, in una fluida narrazione che unisce credibilità e calda espressività. La delicatezza ricettiva e tutta femminile che distingue le protagoniste aggiunge inoltre una tensione lirica all’atmosfera – già di per sé sospesa dei racconti – mutuata dalla consuetudine dell’autrice con la scrittura poetica. Qui le divergenze di linguaggio, nella singolarità di metafore e accostamenti, sono echi di questa militanza, e arricchiscono i racconti di una particolare tonalità espressiva, alogica e intuitiva.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza