Servizi
Contatti

Eventi


Il nuovo libro di poesia di Roberta Degl’Innocenti titolato I Graffi della Luna è prefato dallo scrittore e saggista Paolo Ruffilli e dedicato al marito Stefano.

Suddiviso in sette sezioni, ha una lirica di apertura intitolata “Ogni donna” dove la poetessa ci accoglie consapevole della propria identità che è vita, e una lirica di chiusura intitolata “Scrivevo sempre i sogni” dove, libera, si confida da quel suo mondo estatico che coinvolge; nella sezione centrale troviamo poi una sola poesia che, dedicata al cantautore Fabrizio De Andrè, ritorna a noi dal tempo degli ideali forti dell’impegno, nel sentimento di anni giovani e vissuti.

Con la prima sezione “Turchina”, dove troviamo la lirica che dà il titolo al testo, Roberta Degl’Innocenti ci accompagna dentro lo sguardo attento delle motivazioni vive del proprio essere divenuto sostanza e creazione, e mentre il lettore arriva nella nuova tappa intitolata “Ragazzi e sogni”, il viaggio si nutre dell’elemento femminile che seduce con la scoperta di un sentire che esiste nella sensualità purificata dell’età innocente e di un amore che riesce, per incantamento, a rimanere giovane oltre ogni soglia. Ci sorprendiamo poi nella sezione “Il sogno della neve”, di ritrovarci immersi nel tempo dei giorni e dei luoghi abitati e rievocati dagli spazi degli inverni passati per approdare, di contro canto, nella esplosione di colore caldo a cui ci prepara la sezione “Rossomiele”. Da essa poi, la poetessa ci fa passare lungo i luoghi imprevisti dei “Viaggi indiscreti” per portarci là dove “La casa dai mattoni rossi” racconta della radice prima e nutriente dell’elemento caro e vivido dell’infanzia a ricordare ogni inizio di una materia poetica interiore e alta.

Opera a sezioni dunque, ma corpo unico tessuto da caratteristiche linguistiche rare e trasversali in cui le parole diventano sigilli e chiavi allo stesso tempo; sonorità morbide, tese a raggiungere un nuovo livello, tra la terra e il cielo, con cui Roberta Degl’Innocenti ci appassiona nell’ascolto di una ricerca letteraria in cui il mondo e l’esistere sanno di miracolo.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza