Servizi
Contatti

Eventi


Da questo mare

Romano, classe 1967, gi autore di non poche e apprezzate raccolte (In suo corpo vivo 1999; Geografia del mattino e altre poesie 2008; Roma delle distanze 2011; alcune recenti sillogi in ebook: La stortura della ragione, Quaderno di Grecia, l'anticipazione di Da questo mare), Stefanoni ha col tempo rastremato e distillato una poesia che devozione del quotidiano, liturgia delle ore e dei nomi, dei luoghi e dei gesti-creaturali ed artistici allo stesso modo.

Ininterrotta preghiera laica che fa vestigia di attimi (fermati quasi incisi sulla pagina- dunque mai pi fuggenti, mai pi estinti in sogno, o purissimo mero anelito). Gian Piero concretizza ogni parola veramente cara e ogni sguardo sublimato di luce. Poi salva il logos nell'anima e lo riplasma, lo accarezza a lungo cime forma adempiuta della materia: le Crocifissioni di Manz cui dedica una suite indimenticabile che gi lesse nell'Ottobre del 2013 presso il Museo Manz di Ardea ("Che il giusto impasto nell'esclamare/ e rovesciare il Calvario, croce/ per croce dentro il Tuo salmo pi forte").

Ma anche il percorso in tram- quella linea 8- che diventa un cittadino rito sferragliante, un rosario stupefatto e angustiato da capolinea a capolinea, dalla Metropoli al Moderno: "Ma da qui che noi partiremo/nel silenzio che della terra/ spenti gli ipod, radunati i dispersi")./p>

Recensione
Literary 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza