Servizi
Contatti

Eventi


Ascesa al regno degli immortali

Dopo il felice esordio con il libro Ritorno al tempo che non fu, lo scrittore e musicista veneto Alessandro Pierfederici torna a emozionare con l’avvincente itinerario introspettivo e umano del protagonista del romanzo Ascesa al regno degli immortali.

Dentro uno scenario storico circonfuso dalle ombre e dalle luci di una Belle Epoque decadente tra Vienna e Trieste, deflagra l’intimo tormento di Anton Giuliani, musicista proteso verso l’impossibile raggiungimento di un autentico ideale artistico che trascenda una pur aurea mediocritas.

Con originale e raffinata cifra analitica e narrativa, Pierfederici indaga le dolenti esperienze esistenziali e reali dell’intera vita del suo personaggio, esposto ai fatali trasalimenti consequenziali al mutare degli itinerari e delle interruzioni deliberate o imposte dal quotidiano vivere.

Sarà il fluire del tempo, tra cedimenti e riavvii, a far introiettare alla travagliata figura di artista la consapevolezza che la sacra fiamma creativa non può realizzarsi compiutamente se avulsa da una humanitas intrisa di socialità, emozioni, sofferenze e amori vissuti dentro una imprescindibile realtà.

Solo la conciliazione di questa dicotomia riverberata dall’identità profonda dell’io collocherà Anton nella storia del mondo.

Se incarnarsi nel male del vivere è il duro pegno da corrispondere per costruire il proprio sogno, esso avrà tuttavia il dono di essere senza tempo, facendosi ultima e sublime armonia capace di ricomporre la verità dell’essere "nella visione serena del regno degli immortali… nell’immensa luce di un’eterna felicità” alla quale non potrà più seguire alcun dolore.

Alessandro Pierfederici è nato a Treviso dove vive. Musicista diplomato in Pianoforte e Composizione nei Conservatori italiani e in Direzione d’orchestra nei “Wiener Meisterkurse” di Vienna, svolge attività internazionale di docente, pianista accompagnatore di cantanti lirici e direttore d’orchestra. Dal 2008 è fondatore e presidente dell’Associazione culturale Musicaemozioni di Treviso, che si occupa della formazione e promozione di giovani studenti e artisti della lirica attraverso la creazione e l’organizzazione di eventi musicali legati ad altre espressioni artistiche, alla storia e alla letteratura, che cura personalmente. Nel 2011 ha pubblicato il suo primo romanzo Ritorno al tempo che non fu (Edizioni del Leone) molto apprezzato dalla critica. Il suo testo drammatico narrativo Carmen: da Merimée a Bizet, realizzato per l’omonimo spettacolo musicale, ha debuttato nel 2011.

Venerdì, 18 Aprile 2014

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza