Servizi
Contatti

Eventi


Oltre le colonne d'Ercole. Verdi e Wagner alla mia maniera

Thema. L'Informazione

È stato recentemente pubblicato e presentato con successo l’eccezionale saggio “Oltre le colonne d’Ercole” – Verdi e Wagner alla mia maniera del musicista e scrittore Alessandro Pierfederici.

È un’opera che scaturisce dai convegni tenuti dall’autore in occasione del bicentenario dalla nascita dei due illustri musicisti. Già il titolo e l’immagine di copertina evocano quel confine estremo del mondo reale che si fa metafora espressiva di un transito verso l’ignoto. Verdi e Wagner, grandi maestri entrambi nati nel 1813, rispettivamente a Le Roncole nel parmense e a Lipsia, hanno vissuto esistenze simili e antitetiche al contempo: l’uno, ispirato dalla visione risorgimentale di una madrepatria unificata e dal grande amore per la musica, la cui eredità rimane nell’intensa potenza emozionale di opere liriche che hanno segnato un nuovo corso; l’altro, pervaso dai magnetismi degli antichi modelli greci e nordici, da cui desunse la creatività e i personaggi per la maggior parte delle sue opere teatrali.

Il saggio di Alessandro Pierfederici, con un implicante approccio letterario, sa appassionare anche coloro che non hanno una conoscenza tecnica della musica, perché interpreta profondamente i tormenti dell’essere dei due protagonisti. La scrittura si dipana dal Verdi giovanile al suo profondo senso di humanitas per la sensibilità della gente comune, fino alla grande meditazione sulla morte rappresentata dal Requiem; e dal mito al dramma musicale di Wagner, un universo di emozioni intrise di sapienza arcaica e fiabesca, dalla leggenda del Graal al “Tristan und Isolde”, tra ricordi della giovinezza e suggestioni storiche.

"Oltre le colonne d'Ercole" è un saggio ma anche un'opera di narrativa in quanto presenta aspetti biografici e contiene alcuni racconti e un originale "Epistolario impossibile" che riverbera immagini umane e stimolanti dei due maestri, insieme a un rinnovato sfondo della loro ambientazione storica e genialità proiettate nell’attuale millennio, quali il rapporto tra artista e politica, la distanza tra artista e pubblico e il suo ruolo nel contesto sociale. Pierfederici offre “alla sua maniera” un viaggio appassionato attraverso la musica che s'interseca con la letteratura, il mito, la storia, la filosofia, le religioni, l'esoterismo, la psicologia e, insieme a tutto questo, penetra nella vita del lettore.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza