Servizi
Contatti

Eventi


Il Libro


Al salotto il “dottore scrittore”

Alberto Raimondi sarà ospite domani nella Sala “Granata” con la nuova opera Arie da concerto.

«La medicina è la mia moglie legittima, la letteratura è la mia amante», diceva Anton Cechov.

Di medici letterati è piena la storia: basta pensare, solo guardando in casa nostra, a Carlo Levi, oppure a Mario Tobino o, più recentemente, ad Andrea Vitali.

La passione per la letteratura ha contagiato anche un noto medico lodigiano, Alberto Raimondi, domani pomeriggio (alle 16) ospite del nuovo appuntamento organizzato dal Salotto Letterario nella Sala “Antonella Granata” della Biblioteca Laudense (ingresso da via Solferino 72).

Nel corso della conversazione con Clotilde Fino, Raimondi presenterà il suo ultimo lavoro, Arie da concerto, una raccolta di racconti uscita lo scorso settembre per Youcanprint. «Sono racconti che divagano su temi vari, per lo più autobiografici spiega Raimondi.

La letteratura è una vecchia passione rimasta in un cantuccio ma che ogni tanto rispunta». La presentazione sarà arricchita dalle letture di Vanda Bruttomesso e da un intermezzo musicale a cura della flautista Elisa Crotti. Laureato in medicina e chirurgia, specializzato in pediatria e in tarmacologia clinica, Alberto Raimondi è dal 1994 direttore sanitario della Fondazione Danelli di Lodi.

La sua attività letteraria parte da esperienze poetiche giovanili. Ha pubblicato diversi libri, tra i quali Tempo di maturità (1994, narrativa con appendice poetica), Ritagli di giornali (1995, saggistica), Quattro preludi e altre bagatelle (2000, narrativa), Mirella (2003, narrativa); Poesie in forme musicali (2008, poesia). Ha collaborato con i giornali «Corriere dell’Adda», «Il Cittadino», «Il Colle» e con le riviste letterarie «Il Salotto letterario», «Rassegna artisticoletteraria Aslai», «Punto di vista» e «La Vallisa». Nel 1992 ha conseguito il primo premio per la narrativa «Ada Negri».

Alcuni suoi racconti, segnalati o premiati in concorsi di narrativa sono stati pubblicati su riviste o in raccolte antologiche ed in seguito riuniti nella raccolta Quattro preludi e altre bagatelle.

Dall’ottobre 2004 è subentrato a Gilberto Coletto, prematuramente scomparso, nella direzione del foglio letterario «Il Salotto letterario», notiziario dell’omonimo sodalizio lodigiano.

Materiale
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza