Servizi
Contatti

Eventi


Viaggio a Terranova con neri cani d'acqua

Tre viaggiatori di versi ai confini del mondo

[---]

Vicina eppure diversa rispetto all'ultima esperienza di Conte, appare nel suo complesso la poesia di Rossano Onano, che raccoglie il meglio della sua produzione in un volume antologico: Viaggio a Terranova con neri cani d'acqua, di grande rilievo. Ogni libro di Onano, come ricorda Maria Grazia Lenisa nella prefazione, anche la storia di un viaggio che appare senza “meta finita”; e il titolo del volume ne sottolinea il carattere di “opera aperta”, con la sua simbologia tra una meta che sembra definita (Terranova) e il suo risvolto invece senza confini di “terra nuova”, altra e ulteriore. Da questo viaggio nello spazio e nel tempo, si distende una fluidit fantasmagorica di coscienza; in un continuo alternato, che dilata improvvisamente il flusso eruttivo delle immagini in cali e pause di ritmo. La poesia di Onano specchio esemplare di quella condizione psicologica che continuamente si divarica nel groviglio del pensiero, che il groviglio stesso dell'esistenza, in cui si agitano tutti i motivi e tutte le occasioni, l'amore, la morte, il tempo, la sofferenza, la natura.

8 febbraio 1993

Recensione
Literary 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza