Servizi
Contatti

Eventi


D'aria e d'acqua le parole

Similitudine indovinata quella della brava poetessa nel suo titolo. Versi che scorrono lievi come l’aria e freschi come cristallina acqua di fonte. Frammenti di ricordi si fondono con le realtà presenti in un incantevole connubio. Dolcissima la dedica alla madre nei versi scaturiti dal cuore colmi di affetto, di immensa tenerezza per colei che le ha data la vita. “E tu, madre, piegata | al vento, frusta di giunco, bacca di ginepro, | abbraccio di convolvolo alla rete …”.

Elegia di quel miracolo che è il Creato e tutto ciò che ci circonda, la natura, gli animali, il mare, i monti, l’avvicendarsi delle stagioni perché Roberta con i suoi mirabili versi ci ripete con il Metastasio “Ovunque il guardo io giro immenso Dio Ti vedo”. Un omaggio alla vita, all’amore sotto ogni umano contesto “Passeri in amore sopra il piano, | seduzione breve, leggero rapimento …” Nostalgie di un tempo trascorso ma non obliato, di luoghi cari rimasti nel ricordo “Desiderio di neve a mezz’agosto: | un disegno, un brivido, un sospiro di menzogna.” E un accorato pensiero per la propria città natale, la sua amata Firenze “Dorme la mia città dentro le mura, | come un glicine placido, avvolgente …”

E un Capodanno rimasto impresso “Scioglie la brina un arabesco canto, culla d’abete, il bosco si commuove …” E la poesia fluttua leggera dalla mente, dal cuore, e dalla penna dell’ottima poetessa in una forma tutta sua: “Acchiappo versi come le farfalle, | mi sfuggono da un lato e li riprendo | …”.

Le liriche luminose di Roberta Degl’Innocenti offrono al lettore un caleidoscopio di stupende sensazioni, lo trasportano quasi in un sogno e lo rendono consapevole di quale e quanta serenità può apportare all’animo la poesia. Una attenta lettura ci aiuta a comprendere il modo personalissimo di fare poesia della brava autrice introducendoci soprattutto a riflettere ed apprezzare con gratitudine i suoi meravigliosi versi, avvincenti e ricchi di emozioni. Un incantesimo dunque questo volume, fatto di frasi eteree come i sogni, azzurre come il lembo di un cielo sereno. Un augurio di continuare a coinvolgerci ancora con la sua affascinante poetica in nuovi, meritati successi.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza