Servizi
Contatti

Eventi


T.S. Eliot La travolgente domanda – Cent’anni di Prufrock

Daniela Quieti dimostra abbondantemente ed esaustivamente che, a distanza di cento anni, le opere giovanili di Eliot The Love Song of J. Alfred Prufrock e La figlia che piange risultano attualissime e parlano a noi con una lingua freschissima.

Le cose proiettano un riflesso lucido sui personaggi sofferenti che entrano ed escono dal loro io. Il monologo di Prufrock apre ad un nuovo modo di fare poesia che racconta le ansie della coscienza. Grande osservatore dell’amore frustrato, Eliot tratta dell’assenza dei figli, della nostalgia, della vecchiaia. Più tardi, come è noto, l’autore raggiungerà il proprio apice con i giustamente celebri Quattro Quartetti del 1943, opere complesse e, al contempo, ricche di eleganti sonorità.

L’autrice sottolinea poi che Eliot è stato anche il più grande poeta della Seconda Guerra Mondiale delineandone la distruzione e la crisi umana. Spiega inoltre benissimo come The Love esprima il conflitto interiore dello scrittore teso al raggiungimento di una razionalità tendente ad ordinare le vicende contraddittorie della sua esistenza e della sua epoca. Al termine della lettura del libro di Daniela Quieti, ne sappiamo senz’altro di più di Eliot e siamo spinti ad affrontare completamente questo autore; e questo è esattamente ciò che si richiede ad un libro riuscito.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza