Servizi
Contatti

Eventi


Paesaggio condominiale

Plaquette singolare. Dialogo musicale a due voci- Disinvolto, informale.

I due interlocutori viaggiano verso Firenze lasciando il Veneto. Descrizioni minimaliste dei luoghi d’ispirazione musicale : Aria amorosa a tratti ventosetta / note acute, serrati contrappunti / brioso andante / finale appassionato.

Questo paesaggio con riferimento a luoghi e cose è alternato a disegni a carboncino volutamente sfumati e indefiniti come lo sono i momenti della vita. Vita che Mariagrazia descrive con chiara semplicità. Il bisogno di punti di riferimento al di là dei muri perimetrali : alberi, animali, il prato. Poi quel monte (Monte Morello) che dà spazio alla fantasia, che soffia sul bucato che potrebbe anche volar via ma che concilia la sosta forzata dell’autrice temperando la calura estiva. Paesaggio, sì, condominiale, ma che va oltre il quotidiano (TV) e spazia nella notte ricercando la voce dei passeri. Voglia di vita oltre il banale offerto dallo scorrere dei giorni. Fantasie spaziate nell’etere : M’affaccio a quel proscenio / e quando fiorisce / nel minuscolo orto del vicino / incredibile un mazzo di mimose / so che lì celato c’è un galante spettatore. La vita di Mariagrazia con i suoi limiti è superata dal suo fine sentire, va oltre il mezzo metro dell’orto ; è alla ricerca di suoni, di vibrazioni non scontate che il suo orecchio e la sua sensibilità percepiscono. Nata, questa plaquette, forse come divertissement, spazia nel fare poesia : La prima notte d’estate sparge lapislazzuli. / Non ci sono voci…Le voci, quelle autentiche sono dentro di noi.

Nuovamente un cambiamento; questa volta verso il Bisenzio. Nuovamente l’approccio minimalista… I vicini …La porta che apre e chiude la scena di questo teatro che è la vita…L’amore verso il compagno e il caldo del riposo, la voglia di tenerezza ricambiata.

Poi il particolare : l’amore per la natura, il rimpianto di un albero tagliato. Ancora i gatti compagni del quotidiano.

Vita, insomma, e quel sentire proprio dei poeti.

13/12/ 2015

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza