Servizi
Contatti

Eventi


Precedente per pubblicazione ad Itinera, questa prima raccolta di liriche di Roberto Mosi sembra contenere in nuce alcune tematiche ed atmosfere del libro successivo, a partire dal riferimento ai "paesaggi" nel titolo. Il tema del viaggio è infatti ben presente anche qua; le prime (le parole) servono alla descrizione dei secondi (paesaggi) ma, ad un livello più profondo, sono loro stesse, le parole, le vere protagoniste del libro. Non a caso la raccolta si apre con una dichiarazione d'amore verso la parola ("Amo le parole | che si sollevano da terra"…). La parola ritrovata nella sua dimensione più libera, assaporata con gusto, la parola come gioco.

Il libro è strutturato in tre parti. Le prime due riprendono esattamente i due elementi del titolo, nell'ordine in cui compaiono in questo ("Parole" e "Paesaggi"). La terza parte, "Esercizi", molto breve, forma quasi un'appendice. Anche questo libro si completa con una serie di note, poste alla fine, che informano il lettore sui luoghi citati (la campagna toscana, l'isola d'Elba, l'Egitto - paesaggi che torneranno anche in "Itinera") e che invitano a ripercorrere nella realtà quei paesaggi già visitati attraverso le pagine e le parole del poeta.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza