Servizi
Contatti

Eventi


Storie d'amore nei piccoli libri di Franca Grasso

Franca Grasso è una signora di origini siciliane che da ormai quarant'anni si è trasferita nel Nord Italia dove è stata occupata come assistente sociale e che da trent'anni vive nel Piacentino, a Fontana Fredda. Nel tempo libero questa signora si dedica da qualche anno alla scrittura di poesie e racconti con i quali ha ottenuto diverse e significative affermazioni in premi letterari a livello locale e nazionale e positivi commenti di critica.

L'ultimo libro di Franca Grasso, Agata detta Tina, uscito qualche mese fa per i tipi della Blu di Prussia Editrice, è una raccolta di racconti che potremmo definire "d'amore", se con questa definizione non rischiassimo d'ingannare il lettore. Perché non è la passione o il colpo di fulmine "stile Harmony", il sentimento di cui parlano i cinque racconti di questa composizione, ma è l'amore nel senso più ampio del termine, l'amore per la vita, per se stessi, per le persone con cui viviamo, per gli animali che ci fanno compagnia, per la natura.

Il primo dei cinque racconti "Stregata da quel volto", è infatti un omaggio dell'autrice alla madre Agata detta Tina, scomparsa tre anni fa che rivive sotto gli occhi dei lettori nei ricordi di Franca, in un inno all'amore materno. E se il secondo racconto, "Fiaba d'amore e di una micia ritrovata", è, come annuncia il titolo, una vera e propria storia d'amore, con tanto di lieto fine; il terzo componimento, "Scommessa con la morte", è invece decisamente originale, descrivendo una partita a scacchi tra la vita e la morte, impersonificate da due donne. Eppure anche qui, dietro l'allegoria, è ancora l'amore, in questo caso quello della vita, il cuore del racconto; così come nel quarto componimento, "Guardiano del faro", il protagonista vive in solitudine nel ricordo di un grande amore. A chiudere la raccolta è infine il racconto "Il profumo del mosto nuovo", che si potrebbe forse definire la trasposizione in prosa di una poesia di Franca Grasso che, con lo stesso titolo, compare nella raccolta Da remote lontananze mi giunge la tua voce... (Casa editrice  Vicolo del Pavone, 2000).

In questi tempi, in cui la riflessione e la ricerca interiore sembrano essere stati banditi dalle nostre vite, troppo spesso schiave della frenesia e della superficialità, la lettura di questi due "piccoli" libri di Franca Grasso ci riporta alla profondità dei sentimenti e alla loro esplorazione.

Recensione
Literary © 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza