Servizi
Contatti

Eventi


La follia di una Grande Guerra

Ecco una pubblicazione con una storia diversa per stile, oggetti e taglio culturale. È la "follia" di umili soldati della guerra 1915-1918, che trova dignità di storia. Un'altra storia, all'antipodo di quella dei trionfatori o sconfitti sul piano bellico-militare, ma comunque sempre vincitori su quello sociale. L'autore ha riscoperto e utilizzato documenti e cartelle cliniche psichiatriche, reperibili presso gli archivi militari, giungendo a descrivere in chiave narrativa venticinque episodi di poveri soldati che in mezzo agli orrori della guerra fuggono in un mondo di pace immaginario e personale.

I racconti sono brevi, pieni di umanità, di una visione del mondo che si sostanzia di una cultura antropologica e di una sensibilità psicologica singolare che nulla hanno a che vedere con la pietà ed il paternalismo padroni. Alcune pagine, pur fondandosi sulla rielaborazione di dati estratti da documenti originali, sanno raggiungere ed esprimere tratti poetici.

La brevità delle storie, la snellezza della narrazione, la stringatezza sintattica ci danno un linguaggio estremamente moderno ed accessibile. La lettura può essere, dunque, piacevole. Può inoltre aiutarci a vedere un'altra storia, a osservare attraverso degli squarci esistenziali l'immagine vera, disumana della guerra, della "Grande Guerra" vittoriosa come di ogni guerra, maledetta guerra.

Il dramma, lo smarrimento, la "follia" di queste vite distrutte dalla trincea, dal sangue e dalle lacerazioni militari forse ci possono aiutare ad intuire e a capire, specie se la guerra non l'abbiamo vissuta, cosa sia veramente la follia e quanto grande sia il valore della pace. Ognuno di noi potrebbe essere nel passato come nel futuro uno di quei poveri soldati o un loro stretto congiunto. La lettura del lavoro del Chiades ci ricorda attraverso questi drammi esistenziali dei nostri nonni e bisnonni che di fronte alla odierna escalation missilistica e nucleare dobbiamo essere uomini per la pace.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza