Servizi
Contatti

Eventi


Cara Fosca,
ho colto in “Quello che ancora non sai” il ritorno a ritroso del tempo, quando mio padre mi ripeteva sempre la frase: “in periodo di guerra si mangiavano perfino bucce di patate”, come si dice in una frase del tuo libro; egli mi voleva fare capire a che punto arrivasse la miseria. Ma a parte questa parentesi, vorrei esprimerti i miei complimenti per questo tuo racconto che (secondo il mio modesto parere) è un po’ insolito e originale.

La storia dei due protagonisti mi fa percepire la tua sensibilità di donna narratrice, attenta alla vita e ai sentimenti più nobili, che hai affidato ai personaggi di Agnese e Corrado; un amore semplice, ma colmo di sacrificio e dai legami forti e profondi.

Questo bel libro lo farei leggere in modo speciale ai giovani perché sappiano, da questa testimonianza dettagliata, i fatti e i vissuti nell’epoca dei venti di guerra dove si annientavano famiglie insieme ai loro sogni. Durante la lettura, mi ha commosso anche la grande forza di Agnese, come al solito le umili donne di allora possedevano una linfa di ferro che le rendeva grandi, anche se non ne erano conscie.

Le lettere che si scrivevano Corrado e Agnese, le ho trovate molto ben adattate all’epoca, con quel tono un po’ distaccato ma nello stesso tempo accorato, dove trapelava l’amore, il dolore e molto rispetto. Vivida la fantasia nelle favole che Agnese raccontava, mi ha colpito molto la favola della lettera o “oblunga come le lacrime del sole!”. Valeria e Alisa sono state fortunate ad avere questa bellissima eredità d’amore. Grazie per avermi regalato questa storia.

Aurelia

Nota dell'autrice
Aurelia Tieghi – Si presenta come casalinga, dimenticando regolarmente di dire che è una casalinga DOC con un grande amore per la poesia. Esprime sentimenti genuini, quelli che vengono dal cuore, nei versi che parlano del mondo che la circonda, di sue riflessioni, di colori e inni alla vita.

Recensione
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza