Servizi
Contatti

Eventi


Ho letto questo romanzo tutto d’un fiato. A volte nei libri di scuola si parla di Risorgimento solo negli aspetti pi salienti: in Gli amori della Contessa Giulia invece ho scoperto un periodo stupendo della nostra storia e dei personaggi che hanno molto dell’umano e poco degli eroi come siamo abituati a leggerli.

Cristina ha suddiviso tutto per capitoli in base agli avvenimenti storici, calandovi dentro la storia d’amore dei due protagonisti alle prese con gli urgenti problemi da risolvere dal punto di vista politico. Forse per quanto il loro amore fosse profondo, la storia viva, i pericoli in cui sono incorsi e quant’altro hanno un po’ soffocato l’aspetto sentimentale.

Interessante scoprire che alcuni dettagli sono venuti alla luce solo negli anni successivi al periodo di cui si racconta (come ad esempio chi fosse la vera spia inglese) e questo lo si deve alla minuziosa ricerca storica che Cristina ha fatto a monte. Un piccolo brivido alle ultime pagine quando una malalingua si mette di mezzo: l ho temuto che qualcosa si rovinasse…ma per fortuna in una storia d’amore, il vero amore vince sempre!

Recensione
Literary 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza