Servizi
Contatti

Eventi


Questo è il primo libro che leggo di Cristina Contilli e devo ammettere che sono rimasta piacevolmente colpita dal suo modo di narrare, in quanto all'interno del volume si trova la "Storia" e le vicende romanzate dall'autrice.

Questo romanzo “storico-rosa”, ha come protagonista la contessa Costanza Arconati che è combattuta fra passioni lecite e illecite, confermate da lettere a lei indirizzate sia da Pietro Borsieri, che da Giovanni Berchet. Come dicevo prima Cristina non tralascia le vicende storiche e politiche dell'epoca, nelle quali si muovono i protagonisti e le loro biografie, che confermano la realtà degli amori che hanno ispirato i racconti. Ci sono alcune scene erotiche, dove i protagonisti vivono ogni momento che hanno a disposizione, essendo amanti.

Un altro personaggio che spicca per la sua notorietà è Silvio Pellico e la sua relazione sentimentale con la moglie Cristina che si svolge contemporaneamente a quella della Arconati.

Club degli scrittori

Recensione
Literary © 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza