Servizi
Contatti

Eventi


Quella di Franco Orlandini, quale emerge dalla sua recente raccolta Attese, è una poesia estremamente musicale, essenzialmente giocata su endecasillabi e settenari perfettamente scanditi. Certi suoi versi, facilmente isolabiti, appaiono di classica fattura e consentono a chi legga questo libro di formare come un ideale florilegio. Si vedano, ad esempio: "Giovanile ritorna ad attirarci | la vita che fluisce prodigiosa" (Ritorna); "Vecchie strade, ancor pigre, più mi attirano, | dentro freschi mattini" (Mattini); "Ora si placa l'irrequieto volo | sul frangersi flessuoso dei cristalli" (Vele lontane); "La ginestra conforta il nudo sasso" (Azzurrità).

Ma non soltanto estremamente musicale è la poesia di Orlandini; essa è anche capace di cogliere con immediatezza e freschezza le immagini del mondo esterno, e di fermare i sussulti improvvisi dell'animo, come accade in Trasale d'ansia: "Trasale d'ansia l'insicuro giorno. | Ormai solo una debole difesa | hanno il cuore e la mente" e in Passaggio: "Lasciano ovunque orme di ferite | i giorni in fuga". Particolarmente significative sono, a questo proposito, talune poesie, quali Con le tue mani, che ricorda la protettiva figura paterna durante il bombardamento aereo su Ancona del 16 ottobre 1943 e Per Ia morte della madre, un vero e proprio poemetto, in cui è rievocata la madre del poeta, morta novantenne, negli ultimi giorni della sua vita.

Attese, di Orlandini, è inoltre una silloge ricca di visioni marine e terrestri; visioni che c'inseguono e s'impongono con particolare evidenza per la loro forza visiva e uditiva: "Disegna la collana dei lampioni, | più viva sul velluto della costa, | il vento che la lustra... Non dà pace | ai capelli, alle vesti" (Vento a sera); "Serrano nubi nodi inestricabili | sulle livide alture a noi dattorno; | plumbeo pesa il diniego" (Attesa); "Stanno oranti i cipressi nel tramonto | che dietro il loro eremo s'attarda" (Cipressi); "Stride secca l'insegna all'osteria" (Vento). Il risultato è quello di una prova sicuramente valida, per 'serietà d'intenti e schiettezza di voce.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza