Servizi
Contatti

Eventi


Il tempo passa e già si avverte l'ombra della sera che, come una leggera e proteggente coltre, scenderà sulla mente e sul cuore per addormentare i pensieri, i rimpianti, le gioie e le nostalgie racchiusi nel verseggiare intenso dell'Autrice. In esso si intuisce una storia personale proposta garbatamente attraverso un tessuto di sentimenti ispirati da tutto ciò che la circonda, sia esso reminiscenza culturale o viaggio o personale ricordo ma è proprio dall'intimo che la poetessa trae lo spunto per esprimersi con maggiore forza coinvolgendo il lettore nel proprio, percettibile sentire, un dialogare con se stessa che si volge, però, ai problemi esistenziali comuni ad ogni essere umano. Pur aleggiando, nelle maggiormente intime composizioni, una tangibile malinconia, essa non cade mai nel pessimismo anzi privilegia valori universali come l'amore per la natura attraverso momenti contemplativi dei suoi molteplici aspetti proposti attraverso componimenti poetici di ottimo livello. Se è vero, secondo Lorenzini, che "il verso senza ispirazione è una alterazione del linguaggio umano e nient'altro", Ombra della sera evidenzia la purezza espressiva di un'intima ispirazione senza limiti di spazio e di tempo così come deve intendersi la poesia.

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza