Servizi
Contatti

Eventi


Il silenzio dell'anima

Ci si chiede: come si può commentare a parole un titolo così significativo sul valore del silenzio? Questo libro meriterebbe veramente di sostare in meditazione, centellinando ogni verso; ma prendiamo coraggio per stendere una breve nota; quanto basta, per non rompere questo silenzio che ha voce chiara e fresca: alimento per le nostre anime.

Ce lo insegna Teresa Donatelli, poetessa ricca di semplicità e sensibilità straordinaria. La sua, è una poesia toccante; quanta sofferenza, quanto amore hanno segnato finora la sua esistenza ma, il fatto stesso che l’autrice sia ricorsa all’esercizio della poesia, decreta il miracolo salvifico della poesia, dolce terapia dell’anima, panacea del cuore per lenire queste sofferte esperienze che l’hanno colpita nei suoi legami affettivi.

Come ci fa notare la prefatrice dell’opera, prof. Ornella Princivalle, nella poesia di Teresa Donatelli, il dolore diventa il tema dominante, intrecciato di ricordi struggenti e ingigantiti, provati però in una solitudine composta, mai urlata, che evoca sì tristezza, ma suggerisce anche ricerca di speranza e serenità.

Attraverso le sue poesie, che parlano di affetti familiari e d’amore per la natura e il paesaggio, l’autrice coglie, con belle immagini, sensazioni, canti, colori e profumi dei quali ci fa dono prezioso nel suo percorso di vita. Sono esattamente 91 poesie scritte con il cuore, “intingendo il pennino nell’inchiostro dell’anima.”. L’augurio che ci sentiamo di fare all’autrice è quello che i suoi cristalli di ghiaccio si sciolgano in fretta e le annuncino una nuova stagione dell’anima.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza