Servizi
Contatti

Eventi


L'approdo poeticodi Vincenzo Leggieri Un altalena tra poesia e prosa

Perché Vincenzo Leggieri ha intitolato il libro che sta per dare alle stampe L'ultima corsa? Leggieri, una delle personalità più ricche e complesse che abbia conosciuto (l'esercizio poetico ha da sempre rappresentato solo un aspetto della sua variegata attività di medico e di uomo politico), un giorno, a seguito di una decisione all'apparenza improvvisa, in una corsa ideale contro il tempo, ha deciso di tirar fuori dai cassetti i suoi manoscritti.

Ed invero, già precedentemente, questo tenace lucano aveva pubblicato volumi di poesie, saggi storici e letterari, studi di politica sanitaria, discorsi parlamentari, ma il titolo scelto per l'ultima raccolta sembra dare alla nuova esperienza uno spessore e un impegno ben più solidi e consistenti. Tuttavia lo stesso non è definitivo, come sembrerebbe a prima vista, dal momento che l'autore ci ricorda, in modo anche ironico e divertito, che l'ultima corsa di un giorno non impedisce che il servizio possa ricominciare il giorno dopo.

Secondo il glossario di metrica, questo libro è un prosimetro, come del resto è enunciato dal sottotitolo, in quanto vi si alternano brani in prosa con brani in versi. Che cos'è la vita se non un prosimetro, alternarsi cioè di attimi di poesia ad attimi in prosa? Non tema il lettore questa parola, uscita da un arcano glossario di metrica e si lasci invece rapire dalla lettura di questo nuovo libro di Vincenzo Leggieri L'ultima corsa. Prosimetro in tre scene.

È un'opera di ampio respiro intellettuale ed umano, testimonianza di un artista i cui valori morali e sociali, il cui vissuto esistenziale confluiscono all'unisono nel magico sogno della scrittura. E, se è vero che l'autore, come in chiusura nota scherzosamente, scrive solo per timidezza, mancandogli il coraggio di cogliere le occasioni di dialogo, di comunicazione, di prendere la parola in pubblico, di ciò non possiamo che essergli grati perché verbo volant, mentre le sue parole rimarranno...

Recensione
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza