Servizi
Contatti

Eventi


Nota dell'autrice a
L'anima e il lago2
di Giorgina Busca Gernetti

la Scheda del libro

Giorgina Busca Gernetti

La silloge L’anima e il lago è nata in un momento particolare della mia vita e della mia attività letteraria, soprattutto della composizione poetica.

Dopo la pubblicazione di vari libri di poesia, alcuni con cadenza molto ravvicinata, forse ho sentito la necessità di una pausa, quasi volessi immergermi in una lunga riflessione e in un’analisi interiore ancora più profonda di quella che fino a quel momento aveva alimentato il mio fare poetico.

Non ho tralasciato, però, lo scrivere poiché mi sono dedicata ad attività letterarie parallele come la narrativa, la saggistica e le recensioni. Tuttavia continuavo a comporre poesie ma senza la volontà di pubblicarle, rimandando la creazione di un nuovo libro al momento in cui mi fossi sentita pronta.

L’assidua analisi interiore mi ha spinta a portare in luce un evento della mia esistenza di cui avevo parlato solo in tre poesie inserite in due libri diversi (La luna e la memoria del 2000, Ombra della sera del 2002), quasi avessi timore o pudore a rivelarlo del tutto. Ma nel 2010 ho percepito che era giunto il momento di non nasconderlo più né a me stessa né agli altri.

È nata così la silloge L’anima e il lago, con ambientazione lacustre per le ragioni poetiche, metaforiche e solo da ultimo esistenziali che lo stesso lettore può scoprire leggendo le tredici liriche titolate che la compongono.

Presentata al Concorso Letterario Internazionale “Città di Pomezia” 2010, L’anima e il lago è risultata vincitrice ed è stata, dunque, pubblicata come premio in un numero limitato di copie per l’autrice. Molte altre copie, però, sono state inviate a critici e lettori della rivista Pomezia-Notizie, organizzatrice del Premio, come Supplemento al fascicolo di Ottobre dello stesso 2010.

In questa pubblicazione del 2012 la silloge è in tutto uguale a quella presentata al Concorso. Mi è parso opportuno concludere il volumetto con una rassegna critica dei giudizi più significativi su questa mia opera poetica.
Materiale
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza