Servizi
Contatti

Eventi


Forse diventerò come il silenzio

"Forse andrò in un'altra terra / dove gli alberi parlano e / la sabbia respira. / Forse diventerò come il silenzio / che mi racconta tante cose": strofe di immagini e di viaggi, quelle dell'autrice Rai Antonella Calzolari, che trasformano la poesia in ascolto, in una metamorfosi spontanea e naturale.

Delicate poesie regalate a Chiara, 'tulipano in riva al mare', nelle quali chi scrive attinge forza vitale dal paesaggio circostante, dove "ogni cosa si riveste di azzurro". Un colore simbolo della poetica in questione, nel quale è possibile "specchiarsi", trovare un'identità perduta, recuperabile solo attraverso elementi atavici e vitali. L'aria, il vento, la neve, il respiro. Tutto è ampiezza, infinito, indeterminatezza in cui essenziale è perdersi, è inevitabile recuperarsi. Spesso, attraverso momenti sorprendenti: "poi improvvisamente / essere avvolti da / un albero imbiancato / dalla neve"; "senza accorgersene / avere / il sole e la luna / nei capelli".

Immagini quasi leopardiane in cui non vi è però spazio per malinconiche rimembranze. Tutto è teso al futuro: "andare, passare, scivolare / esplorare, sudare, imparare". I climax verbali si alternano ad anafore incisive, che incidono nell'anima la voglia di essere, sempre comunque e aldilà del tempo. "Sono felice di scrivere / che non esiste il tempo", scrive l'autrice. Poiché lo scorrere delle ore mira soltanto a recapitare illusioni al mittente: "un giorno ho creduto / che fosse vero, / che l'incanto sarebbe durato, / che io sarei stata come un cielo, / invece nulla era cominciato". Senza tempo, "non esiste la morte". Nessuna solitudine, solo comete che illuminano un cielo pieno di speranze, nel quale, in riflessione, possiamo immaginare nuove vite, nuovi sentieri da percorrere insieme.

Un libello leggiadro, pillole di saggezza da leggere e rileggere. Unica lieve premura da adottare, una forma grafica in copertina che possa dare maggior risalto, con qualche accorgimento, allo splendore dei versi.

Recensione
Literary © 1997-2021 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza