Servizi
Contatti

Eventi


“Questo è il mio mondo e il mio tempo e lo voglio vivere con i suoi pregi e i suoi difetti e nessuno me lo porterà via”: la sentenza, scolpita in quarta di copertina dall’esordiente Bronzino, annuncia la linea di fondo che attraversa la sua opera prima. Si tratta infatti di una narrazione in cui cronos e historia, termini contemplati vivacemente da un appassionato di civiltà antiche quale appunto l’autore, si alternano in un divertente “ritorno al passato”, che ha come protagonista il giovane studente palermitano Raul. In gita scolastica nella meravigliosa Siracusa, Raul, complice l’esplorazione della famosa latomia “dionisiaca”, si trova d’improvviso catapultato nell’epoca, sconvolgente ed appassionante, delle guerre puniche e della dominazione romana della città.

Inizia così un anacronistico viaggio in un universo fino ad allora soltanto assaporato sui libri di scuola, e nel quale il ragazzo scoprirà un modus vivendi in cui eroismo, gloria e bellezza sono solo una faccia dell’arcaica medaglia da lui casualmente scovata…

Ricco di opportune ed approfondite citazioni storiche, lessicali e geografiche, il romanzo d’avventura in questione ha di speciale la spontaneità con la quale è stato scritto. Seppur ancora acerbo nello stile e nella narrazione, la penna scattante, i molti dialoghi e le frasi spogliate da ogni ridondanza lo rendono a suo modo accattivante ed adatto anche – e aggiungerei a buon ragione – a lettori che trovano arido ed estremamente nozionistico lo studio delle discipline storiche. Le peripezie, i luoghi ed i personaggi che costellano il libro, seppur verisimiglianti nel naturale intento di non delineare appieno il confine fra realtà ed immaginazione, diventano il pretesto per immergersi nel Mare Nostrum delle origini, al fine di comprendere con maggior lucidità il presente.

Questo il merito maggiore da ascrivere all’autore, secondo il quale “il suolo che ogni giorno calpestiamo è la base della nostra cultura”.

Recensione
Literary © 1997-2023 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza