Servizi
Contatti

Eventi


Il serio lavoro del professor Francesco di Ciaccia si svolge su san Francesco d’Assisi e Gabriele D’Annunzio.

Saggio davvero notevole, a disposizione degli addetti ai lavoro ma anche degli umili come il sottoscritto che tanto si è potuto arricchire, con queste pagine dotte ma fruibilissime, peraltro corredate ampiamente da note e bibliografia.

A mio avviso ‘La sera Fiesolana’ di D’annunzio è ciò che può meglio esemplificare le due diverse maniere, tra il Santo Poverello e l’esimio vergatore, di pensare e agire, naturalmente pensando alla laude alle creature dell’assisano. L’autore riesce a cogliere analogie e contrasti tra i due e svela a chi, come me ne era totalmente ignaro, i tanti studi fatti da D’Annunzio riguardo al patrono d’Europa.

Dalla Verna alla Porziuncola, si ripercorrono con l’aiuto di precise esposizioni le caratteristiche fondamentali di Francesco e io, che ho letto in quanto convinto credente e particolarmente amante di san Francesco, ho potuto scoprire molto, in parte condividendo certi pensieri D’annunziani e in parte discordando con il grande scrittore.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza