Servizi
Contatti

Eventi


Lavoro molto buono quello della giovane autrice Lucia Spezzano che fa ritornare la favola educativa e portatrice di valori come lo è per antonomasia. L’italiano è perfetto, la sintassi pure, il linguaggio ricchissimo e abbondante di sinonimi, per aiutare il piccolo lettore ad arricchire il personale vocabolario. Non mancano le tinte allegre, pur con riuscito intento pedagogico. Pochissime le pecche, come l’uso non del tutto esatto della ‘d eufonica’ ma l’opera è davvero degna di nota, in un’epoca nella quale le potenzialità educative dei mass media muoiono, l’autrice si rivela davvero come una luce nelle tenebre, comunicando ai giovani tanta voglia di apprezzare, scoprire e comprendere il mondo.

L’uso di termini tanto vari, colorando tutto con scene simpatiche, avvicina il lettore a familiarizzare con personaggi ben costruiti e intelligentemente presentati.

Apprezzamenti anche per l’edizione bilingue che sottolinea la necessità, ormai attualissima, di una comunicazione interculturale. Proprio la valenza edificante dei racconti di questo libro, che ha tanta importanza per due popoli diversi per caratteristiche, ma paritetici per valori, declama la necessità di uguaglianza di cui spesso ci dimentichiamo. Si può dunque unire, ai messaggi in certi momenti anche di interessantissimo valore racchiusi nelle favole, altresì l’ambasciata che incentiva a una Europa Unita, sognando la realizzazione di un’umanità nella quale ciascuno possa davvero sentirsi cittadino del mondo.

Mortadelle e mozzarelle, ragnetti, rospi e lepri, una lunga serie di protagonisti che riescono a entrare nella sfera mentale ed emozionale dell’essere in età evolutiva, narrando senza pedanterie di amore, fratellanza e senso della vita. Il testo si adatta a una fascia di età molto ampia, idoneo sia per le fiabe della buona notte, sia per aiutare alla riflessione i più grandicelli, consigliato a ogni genitore o educatore che abbia a cuore la corretta crescita dei propri figli e discepoli.

Numerosi gli stimoli offerti tuttavia sempre con chiarezza e sobrietà.

Recensione
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza