Servizi
Contatti

Eventi


Riunedo i due romanzi brevi, Il porto di Calais e La figlia dell’imperatrice, l’autrice, non si è limitata a compiere un’operazione di carattere editoriale, ma ha dato maggiore corposità al testo. aggiungendo gli inediti “Doppio testamento” (pubblicato in versione e-book su Lulu.com) e “Al servizio della marina inglese”, preludio, come lei stessa afferma, ai futuri sviluppi della storia di Alain, il capitano di marina francese e di Juliette, sposa bambina, prigioniera del suo stesso nome: de Sade.

Può apparire banale affermare che ritrovare in un unico volume i romanzi citati, offre al lettore la possibilità di gustare appieno e con immediatezza lo svolgersi dell’intera vicenda, in realtà sottolineare questo aspetto è importante, soprattutto per coloro che sono “avidi” di conoscere una storia dall’inizio alla fine, senza interruzioni. L’apparizione dei nuovi personaggi, che fanno la loro comparsa nella parte inedita del romanzo, e che complicano la vita di Juliette, ci permette di conoscerne più a fondo la sua complessa vicenda familiare, fra questi: Donatien Claude de Sade, figlio del marchese e della prima moglie, molto interessato all’eredità paterna, più che alla distruzione dei suoi romanzi, come afferma, per il buon nome del casato e Charles Quesnet, fratello della giovane, da parte della madre, che finirà per innamorarsi e sposare un’amica della sorella, anche lei una prostituta. Non manca la drammaticità nella storia che vede coinvolto il marchese de Sade e la sua giovanissima amante, Madeleine.

A Cristina Cntilli va anche il merito di aver affrontato degli argomenti molto delicati, come l’aborto, la prostituzione, l’omosessulaità, e medici, come la cura della malaria, col chinino, appena scoperto, a riprova della sua conoscenza dei temi trattati, per altro difficilmente considerati nei romanzi d’amore e della complessità e della completezza dei testi e del volume. Nell’ultima parte, di cui attendiamo il promesso seguito, le vicende di Alain de Soissons, prigioniero degli inglesi, che ottiene salva la vita in cambio del suo arruolamento nella marina inglese, patto che egli accetta per poter sconfiggere il nemico di sempre: Napoleone, ci permettono di conoscere le vicende storiche dell’ultimo capitolo delle alterne fortune e sconfitte dell’imperatore francese. Fra tante tragedie umane e sconvolgimenti politici, il ritorno del capitano dalla sua Juliette, appare come un segnale di speranza.

Recensione
Literary © 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza