Servizi
Contatti

Eventi


Con una narrazione veloce, sintetica e moderna, con dialoghi rapidi ed incalzanti, con scene di guerra, duelli, scontri, ma anche erotiche e passionali, Cristina Contilli ci conduce nella Francia del 1804, permettendoci di conoscere uno spaccato dell’epoca, senza mai annoiare, portando il lettore alla conoscenza storico-politica del tempo, utilizzando, come canale preferenziale, il romanzo, offrendo , così ,al lettore, la possibilità di accedere ai fatti reali, attraverso gli amori, le esistenze e gli episodi, vissuti dai protagonisti, alcuni dei quali sono già comparsi nel suo precedente volume: “Amore e rivoluzione”.

Il romanzo si legge con grande facilità, grazie ad uno stile semplice ed  efficace e la vicenda offre molteplici sfaccettature, interessando sia gli amanti della letteratura rosa, che gli appassionati d’avventura. Chi, poi, si sente attratto dai fatti storici, viene sollecitato ad un approfondimento degli stessi, per cui il libro si presta anche ad essere un incentivo per inoltrarsi nello studio dei secoli, nei quali sono vissuti i personaggi creati, traendo spunto dalla realtà, o nati dalla fantasia, dell’autrice.

C’è da precisare che, sulla controcopertina , gli avvenimenti reali, che hanno ispirato il romanzo, vengono presentati, in maniera rapida e precisa. Se poi, la curiosità del lettore venisse ulteriormente stimolata, egli potrebbe completare il proprio percorso, fra amori e guerre, leggendo il già citato: “Amore e rivoluzione”.

Un libro da leggere, insomma, questo della Contilli, in attesa del seguito degli avvenimenti, che, sicuramente, la scrittrice non ci farà mancare.

Recensione
Literary © 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza