Servizi
Contatti

Eventi


Neraneve e i sette cani

Un titolo ironico, che rovescia la fiaba (“Biancaneve” che diventa “Neraneve”), ma un testo spesso tragico. L’autrice poteva scrivere un romanzo, ha preferito un poema. Una forma letteraria desueta che affronta con metro moderno e grande forza espressiva. Il tema la violenza che subiscono gli innocenti, non importa se persone o animali. I sette cani del titolo sono compagni di vita dell’autrice e con lei hanno condiviso una certa cattiveria del mondo. C’ un filo rosso di ribellione che percorre le strofe dell’opera, un’antipatia per le costrizioni, per l’omologazione.

Un testo a tratti crudo e spietato, altre volte lirico e aperto a una finestra di speranza. Non poesia da esibire, ma un distillato di vita e di identit che raro vedere nel panorama letterario italiano.

Recensione
Literary 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza