Servizi
Contatti

Eventi


Parole ricercate Con il cuore

“La vita non ti chiede,/ la vita arriva,/ ti prende per la mano/ e ti trascina …” in questi versi c’è il sunto della raccolta Parole ricercate di Pasquale Montalto.

Montalto canta la vita di tutti i giorni, quella che ti sorprende in ogni momento, ad ogni passo, con accadimenti fasti e nefasti.

Ultimamente nel mondo che ci circonda gli accadimenti nefasti sembra stiano prendendo il sopravvento, ma ciò non toglie che noi umani dobbiamo sempre essere positivi.

La vita ci riserva pericolose sorprese, come gli attentati dell’Isis (vedi Bataclan in Francia) che ci inducono a chiuderci a riccio e a vivere nel terrore: “Senza quella notte al Bataclan,/ potrei continuare ad ascoltare/ il suono dell’autunno, cullare/ il desiderio di affacciarmi alla vita;/ … invece mi trovo forzatamente affossato/ nell’orrore e nell’odore aspro del massacro”.

Però di fronte alla nascita di un bambino, questa nostra paura del baratro si cancella; una nascita ridà speranza nel futuro, mette coraggio, ci fa sentire dei guerrieri di pace, intenzionati ad andare avanti nonostante i mille pericoli.

Anche la morte, la fine vita, secondo Montalto può essere vista come una ricompensa verso un aldilà immerso nel bene.

Una cosa è certa per il poeta, qualunque destino la nostra vita abbia in programma per noi, bisogna accettarlo così come è. Non bisogna lasciarsi abbattere, ma vivere con il cuore aperto, immagazzinando e donando amore. Solo con il cuore, ricercando parole-azioni adatte questo mondo potrà avere il sopravvento sulla cattiveria e sui terrorismi che tentano di dividerci. Dovremmo provare a tornare tutti bambini, per recuperare quel “gioco” innocente alla Peter Pan, che porta energia, vitalità, armonia, amore.

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza