Servizi
Contatti

Eventi


Ferdinando Banchini saggista e poeta, studioso di letteratura trancese, ha avuto molti riconoscimenti per la sua attività sia in Italia che in Francia. Qui si presenta con undici poesie tradotte dal poeta Jean-Marie Le Ray in un testo quindi bilingue. Il prefatore Ferruccio Masci osserva come in questa raccolta non sia «difficile rilevare la costante della tensione metafisica che collega i singoli testi in un canto unico e uniforme, si direbbe poematico, quella ricerca di Dio che è il senso dell'esistere». E tuttavia non si tratta, almeno in questa silloge, di una poesia religiosa in senso stretto che si rapporta ad una religione rivelata con i suoi rifeimenti scrittrali, bensì di una ricerca di Assoluto come spiegazione ultima dell'esistenza.

Colpiscono certe aperture dei singoli componimenti dove il paesaggio è ritratto con una fermezza di dettato che crea atmosfere sospese e stupefatte che ci richiamano certi canti di Campana. Così in questo scorcio di Eden vagheggiato: "Ancora torno alle isole lontane | della memoria | dove uccelli iridati | tessono, a stormi, | e liane attorte, e fiori di mistero, | alle cui buie azzurre | d'onde schiumose approdano, | nella guerra e nel canto, | i bei velieri dalle bianche vele". Amara la conclusione che segna il disincanto di ciò che era solamente un'aspirazione: "Ma il colore della gioia | m'era anche allora ignoto. Sempre la clessidra giù versa | amara, arida sabbia". Ricordiamo ancora "Spiagge di settembre" che annuncia l'inesorabile declino dell'estate con le spiagge deserte che mandano riflessi d'oro a ricordo di una stagione che fu felice: "Oro morbido, sole di settembre | che l'estremo dissolversi accompagni | dell'estate..."

Undici poesie sono poche per scandagliare il mondo poetico dell'Autore, ma bastano a connotarne lo stile di grande maestria pure nella sua spontaneità Un discorso denso. serrato che racchiude una carica di lirismo che il treno dell'arte trattiene, rendendola più intensa.

Recensione
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza