Servizi
Contatti

Eventi


Parole di luce

Ho parlato con la foglia e mi ha risposto;
ci siamo detti parole di luce;
ho parlato col topo e mi ha risposto;
ci siamo detti parole di luce.
E così tutte le cose mi parlavano,
rispondevano con suoni di luce.
Allora sono sceso nella virtù,
appoggiato alla gloria e alla bellezza:
erano serenità indistruttibili
su archi di sottesi arcobaleni.
E come non trovarsi nel mare d'archi
che si piegano e piegano le sfere
per raggiungere le trame dell'esistere,
simili a ciò che è e diviene.
Sarò il culmine e l'intramontabile
per una freccia che mai si trattiene,
e quando diverrò spazio dissonante,
ancora mi corteggerà il tempo;
ancora ci saranno colloqui assenti
di grani e luci, di parole ferme.

Materiale
Literary © 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza