Servizi
Contatti

Eventi


╚ praticamente un “plaquettone” la raccolta di versi di Philippe Jean-Franšois NÚville, francese residente in Italia da un quinquennio, nella versione editoriale dell’ormai consolidata Collana cinque euro dell’Este Edition.

Originale senz’ombra di dubbio questa poetica, che esplica un suo esemplare virtuosismo nell’estrinsecarsi d’una parola “chiara” non in quanto agevolmente captabile nel senso e nel significato bensý nella sua trasluciditÓ, che, a ben guardare, assorbe una sembianza assolutamente diversa dalla trasparenza a cui ci si potrebbe ingannevolmente rapportare.

Si pensi, poi, quale seconda denotazione, a quei “chiari di luna”, un modo di dire che, nella sua palese enunciazione, vuole indicare una situazione di raritÓ di una data cosa, generalmente, ma non necessariamente, avente valore pecuniario.

Ecco, in tale binomio credo possa svelarsi, assieme al titolo della raccolta, l’esaustiva semantica che la singola, e singolare parola, in sÚ, e nella sommatoria del suo insieme, riesce a suggerire all’accorto lettore.

╚ il medesimo autore a seminare il campo per un’eventuale, ulteriore lettura, e, proprio in quanto da questi proveniente, non meno veritiera. Mi riferisco a ci˛ che l’editore ha saputo mettere in risalto in quarta di copertina, riepilogando una frase autobiografica del nostro poeta: źChiari di parola di un uomo, per schiarire i “chiari di donne” che lo fanno luccicare, assieme a queste “macchie di carta” fra le vostre dita╗. Si tratta d’una proiezione che guarda al dopo, ad ideazione d’un pretesto, pi¨ che ad una chiave, di lettura che, in forma alquanto ironico-metaforica, ha il peso di un forte invito, un’alettante sollecitazione.

Associandomi al suddetto invito, esorto io stesso il potenziale lettore a non indugiare ma ad afferrare il libretto con fermezza. Nel suo condiscendente atto interpretativo che ne implica la lettura lascia trasparire in filigrana (giusto il motivo traslucido giÓ asserito), la sua non indifferente attrattiva. Ho parlato di atto interpretativo perchÚ comunque, bisogna dirlo, la poesia di P. J.-F. NÚville, avvolta nel suo carattere talora enfatico, spesso narrativo, ed altrettanto introspettivo, abbisogna di una decodificazione della scrittura per essere compresa appieno.

Recensione
Literary ę 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza