Servizi
Contatti

Eventi


Appare determinante per cogliere appieno la lettura dei testi poetici di Nicoletta Corsalini il soffermarsi sul dialogo che le sue parole attuano con le belle foto di Tony Vaccaro.

Le poesie della Corsalini si impregnano del bianco e del nero degli scatti del fotografo, bianco e nero intesi come i colori che meglio delineano i contorni di un'immagine e che in questo caso rappresentano nella loro semplice essenzialità i volti della nostalgia; nostalgia di un passato che si affaccia muto nel presente, con ingenua tristezza. E nei versi dell'autrice scaturisce il medesimo di perdita, espresso da una sensibilità dolorosa rispetto ad uno “strappo” umanissimo: la propria coscienza osserva il mondo e se ne disgusta, pure senza rinunciare ad attraversarlo.

La realtà per la Corsalini è forma di storia che parla attraverso il ricordo, mutuata anche nelle foto di Tony Vaccaro che esprimono nell'immagine un passato fatto di migranti, povertà e sogno; anche se per l'autrice la disillusione è ormai giunta, sofferenza ed abbandono che non trovano più viatico nella speranza.

“sei l'ultimo porto, dove attraccano | malati terminali | sei realtà di confine | dalla vita... alla morte.”

Così per la Corsalini si delinea il concetto di realtà e come negli altri testi si assiste a un senso crepuscolare dei versi, declinati a uno sviluppo lirico in cui l'io diventa preponderante, quasi troppo invadente.

Con un gusto che si rifà alla poesia di primo novecento e con l'utilizzo di figure retoriche che a volte imbavagliano una maggiore forza espressiva, l'autrice non si addentra in sperimentazioni linguistiche ma lascia permeare la sua silloge da un gusto antico percorso interamente dal proprio universo emozionale.

“sai quanto avaro diventa l'oro del | sorriso che amaro stinge | il rosso della rosa, | l'azzurro dell'ortensia”: a contatto con il candore immaginifico delle foto di Vaccaro, la Corsalini depone i suoi colori.

Recensione
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza