Servizi
Contatti

Eventi


Geografia Interiore

“porto con me le assenze / e le riempio con segni d’eterno / con i sensi che entrano / negli occhi come un tocco”: in questi versi si evidenzia chiaramente il senso di quella “geografia interiore” che oltre a dare il titolo motiva questa raffinata silloge, sospesa tra ricerca di sé e dell’altro da sé, e relatrice di un tempo permanente e non più effimero.

Nella nota al libro si parla di una poetica che si pone come“interrogativo aperto” sulla “scommessa con la vita”. Una definizione particolarmente azzeccata, per un autore decisamente attento al linguaggio, cultore della metafora ma non paladino di vuota retorica.

I testi di Giovanni Sato sono infatti vibranti, accesi, appassionati, vivi.

Vi è sentimento, senza che i testi virino al sentimentalismo, e la ricerca di un senso di assoluto, a partire da un quotidiano umanissimo e personale, anima quel “rigenerarsi continuo” dove “Il viaggio è una ricerca / di messaggi in bottiglie / rimate dagli oceani / e indirizzate fin dentro / le nostre immensità”.

Nei versi dell’autore si motiva la volontà di sollevare la propria “geografia”, personale e interiore, al fine di allargarla e abbracciare lo spazio, e il tempo altrui; un vagheggiamento ad una comunione universale implicitamente laica e consapevole, che permette di concepire una nuova via “(..)per vivere oltre / il visibile / della terra”, al riparo da “battiti senza cuore” e con la percezione dell’immanenza dell’essere: tutto è già qui, nel momento vissuto, nell’attimo che trascorso si rende memoria.

La poesia è per Giovanni Sato strumento e fine, veicolo di emozione e conoscenza, nonché messaggio di rivelazione per chi agisce come chi aspetta e ricerca una percezione del sublime attraverso la propria arte: “l’uomo con la penna in mano / scrive / nell’attesa di un cielo” , uno stato libero e colmo di meraviglia dove poter dire “voglio vedere un’alba / e scorgere in essa / tutte le poesie del mondo”.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza