Servizi
Contatti

Eventi


Pietro Nigro scrive un saggio puntuale e attento sulla figura del grande poeta francese, uno dei più grandi del secolo scorso.

Colpisce di questo saggio l’attento ricorso alle fonti bibliografiche e la partecipazione attiva della sensibilità dell’autore nel tracciare un ritratto veritiero dell’uomo Paul Valéry, a cui è dedicata una precisa sezione del saggio e dove Nigro cerca di descrivere la biografia del poeta accompagnandola sempre da una riflessione sui passaggi che hanno significato maggiormente la sua esperienza terrena, influenzandone il pensiero e dunque la propria poetica.

In questo senso, la struttura del libro che separa la vita dell’autore dall’analisi della sua opera consente al lettore un approccio più consapevole verso la figura di Paul Valéry, dandogli modo di conoscerlo gradatamente, preparandosi alla sua lettura.

Pietro Nigro è un estimatore del poeta francese e questo sentimento è chiaramente leggibile nel saggio, che riesce a gestire un materiale vasto e complesso attuando un preciso e attento studio tale da permettere all’autore di illustrare con competenza le opere di Paul Valéry, individuandone le corrispondenze e le influenze con la scena contemporanea di allora.

La filosofia è consultata spesso per spiegare la poetica del grande poeta francese, consentendo così al libro di avere un vasto respiro che abbraccia non solo la poesia ma altri influssi del pensiero, sottolineando i rapporti con le correnti artistiche che contraddistinsero il ventesimo secolo.

Da rimarcare è anche la vasta bibliografia citata, la traduzione di frammenti dai testi di Paul Valéry e un indice di riferimenti che sarà di sicuro aiuto al lettore durante il corso di questa gradevolissima e divulgativa lettura.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza