Servizi
Contatti

Eventi


Lo scrittore e poeta Paolo Ruffilli scrive per questa antologia brevi racconti che hanno come tema portante il rapporto amoroso, le sue contraddizioni e le sue inevitabili altalene emotive.

Ogni racconto che compone l’antologia un’altra vita è caratterizzato dall’essere rivolto a un grande scrittore attraverso una esplicita dedica posta ad ogni conclusione; da Raymond Carver a Emily Dickinson, da Cesare Pavese a Luigi Pirandello per arrivare, tra gli altri, ad Anton Čechov, Robert Musil, Katherine Mansfield, passando per Herman Hesse e Ernest Hemingway.

Grandi autori ormai considerati classici, che Paolo Ruffilli ritiene veri e propri interlocutori della sua dimensione narrativa e della sua volontà descrittiva.

In testi segnati dal medesimo registro formale, lo scrittore delinea storie dalla trama quasi inesistente, volutamente orientati a rincorrere la traccia più interiore dei personaggi raccontati in terza persona, insondabili e affascinanti nel loro dischiudersi ad un amore spesso contrastato, solo accennato o comunque mai completamente vissuto; un amore suggerito dal caso più che dalle intenzioni, sentimento congelato dalla quotidianità ma strumento inevitabile per il compiersi dell’esistenza.

La delicatezza è altra caratteristica fondamentale di questi racconti, un tratto raffinato che li accomuna insieme alla facilità, propria di Paolo Ruffilli, a dipanare immagini lievi e insieme raccolte, piene di significato.

“Un’altra vita” è una lettura godibile, in cui si evidenzia la capacità narrativa dell’autore insieme agli elementi precipui della sua poetica.

Recensione
Literary © 1997-2017 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza