Servizi
Contatti

Eventi


Occidentalis Window
(o meglio)
Immer etwas neues am westen Fenster*

Una volta la settimana porto gi alla differenziata la sporta che contiene plastica e carta ben divisi e al centro il sacchetto col ‘pane’ per gli uccellini (e per gli uccelloni): sono pezzetti di grissini al sesamo, briciole di cracker e di ciambella troppo piccoli per essere lanciati gi in giardino, resti di panini al latte e di ricciole…

Quando ho tempo li semino in 2 punti diversi del parco pubblico che ho intorno casa, in modo da SUDDIVIDERE gli avventori. Ma prediligo quella specie di fornetto di terra (i nativi dell’Isola di PASQUA lo chiamerebbero UMU) simile a un vulcanetto con la sua bella conca.

E’ una ciotola naturale.

Poco fa ho visto un Colombo avvicinarsi da terra zampettando con grande flemma e una Gazza scendere contemporaneamente in picchiata dal cielo (l’UMU ben visibile dalla finestra occidentale del mio studio – e da l, studio ne faccio).

Temevo si bisticciassero.

Invece la Gazza ha preso a volo un bel pezzo, sparendo in alto da dove era venuta.

E il Colombo? Si accomodato il tovagliolo intorno al collo e ha immerso la testa nella ciotola…

Ho guardato adesso, finito di scrivere, e non c’ pi. L’ora assai tarda: il sole tramontato inondando d’arancio l’orizzonte…

(*) Sempre qualcosa di nuovo alla finestra Occidentale

Angela (sera del 26 marzo 2021)

Tre momenti di un fondo marino

mattino mezzogiorno sera
Materiale
Literary 1997-2021 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza