Servizi
Contatti

Eventi


In occasione del centocinquantesimo anno dall’unificazione della nostra penisola quale miglior omaggio di un volume che ne ripercorre la storia letteraria?

Ed è una carrellata di personalità celebri a sfilare nel saggio Gli scrittori che hanno unito l’Italia di Carmelo Ciccia, quadro sintetico ma esaustivo di quelle prestigiose figure che hanno contribuito, attraverso la ricerca e l’uso di un’unica lingua, a rafforzare il sentimento patriottico.

Accanto agli scrittori risorgimentali che in guerra difesero il loro ideale, ecco la scuola poetica siciliana e gli autori formatisi nella prima parte del novecento, nel periodo del secondo conflitto mondiale quando il processo unitario giungeva al termine, e nel secondo dopoguerra come la corrente neororealistica.

Oltre alla letteratura, allo sforzo collettivo dell’unificazione contribuivano Roma (da un punto di vista legislativo e politico), la religione cattolica in quanto credo, la scuola, la radiotelevisione, le feste nazionali, la toponomastica cittadina e la segnaletica stradale.

Attraverso nomi, date ed eventi divenuti storici si è rinsaldato quell’orgoglio nazionale oggi sempre più vilipeso. Non a caso, nelle pagine finali del libro il curatore Carmelo Ciccia, docente di lettere ed apprezzato dantista, si scaglia in difesa della lingua italiana minacciata dall’assunzione di termini stranieri, perché è proprio in essa che risiede la prima espressione dell’identità nazionale.

Non passa inosservata in questa documentata rivisitazione della letteratura italiana la nota polemica nei riguardi della scuola della riforma che ha soppresso la consuetudine – incubo di molti studenti delle passate generazioni – di far imparare a memoria i passi più significativi delle opere in versi per preservarne il ricordo.

In chiusura viene riportato il testo della commemorazione ufficiale del centenario dell’Unità d’Italia, tenutodallo stesso curatore ad Auronzo di Cadore nel 1961.

zapping-rivista.it

Recensione
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza